BARZELLETTE





   Indice   

Karluozzi
Alcatraz
Terzo triumvirato
Il Peccato ..
JibJab
Aforisma
La Pecora Sclera
Barzellette.it
Segnali di fumo
 

   Prev


22

Next   





Un giovane spermatozoo riceve da un anziano veterano alcuni preziosi consigli per la fecondazione: "Ricorda giovanotto, quando senti la sirena precipitati nel tunnel e nuota in linea retta fino a che non arrivi all'entrata di un'umida caverna, percorrila tutta e verso l'uscita troverai una grossa sfera rossa, quello è l'uovo da fecondare. Se sei stato il più rapido e sei arrivato per primo, devi dirgli: "Ciao, sono lo spermatozoo e devo fecondarti." Lui ti risponderà dicendo: " Ciao, io sono l'uovo, entra pure". Da quel momento voi lavorerete insieme per generare l'embrione. Hai capito tutto?" Lo spermatozoo risponde di sì, e l'anziano gli augura buona fortuna. Due giorni dopo, mentre lo spermatozoo sta facendo un pisolino, all'improvviso ode la sirena. Svegliatosi di colpo, lo spermatozoo si mescola ad una gran folla di suoi simili, e tutti assieme corrono verso il famoso tunnel e si mettono a nuotare.. Il nostro amico però è il più veloce, e arriva così per primo davanti alla sfera rossa. Rammentando i consigli ricevuti, il giovane si rivolge alla palla e le dice: "Ciao, sono lo spermatozoo e devo fecondarti." E la rossa palla risponde cortesemente: "Ciao, io sono una tonsilla,mi spieghi che cosa vuoi da me?"



..C'erano una volta due monache... Suor Matematica (SM), e Suor Logica (SL). Un pomeriggio sull'imbrunire si ritrovano a camminare ancora lontane dal convento. SM: Sorella, ti sei accorta che un uomo ci sta dietro da trentotto minuti e mezzo? Mi chiedo che cosa voglia da noi! SL: E' logico! Vuole stuprarci! SM: Oh, no! A questo ritmo ci avra' raggiunte al massimo fra 15 minuti! Che possiamo fare? SL: L'unica cosa logica: camminare piu in fretta! SM: Non funzionera. SL: Senz'altro non funzionera perche quell'uomo logicamente si mettera a camminare piu in fretta anche lui! SM: E allora che si fa? A quel punto ci raggiungera in un minuto! SL: L'unica cosa logica da fare e' separarsi! Tu andrai da quella parte e io andro da quest'altra: non ci puo seguire tutte e due. E cosi l'uomo segui Suor Logica. Suor Matematica, arrivata al convento, comincio a preoccuparsi della sorte di Suor Logica. Ma presto Suor Logica arrivo. SM: Sorella! Grazie a Dio sei salva! Raccontami che cos'e successo! SL: Logicamente, l'uomo non potendo seguirci entrambe, ha seguito me sola. SM: Si, si! Ma poi? SL: L'unica cosa logica che potevo fare era mettermi a correre piu in fretta che potevo! E anche lui comincio a correre il piu in fretta possibile!. SM: E....? SL: Logicamente e successa l'unica cosa logica che potesse verificarsi: mi ha raggiunta. SM: Per la miseria! E tu SL: Ho fatto l'unica cosa logica Mi sono alzata il vestito. SM: Oh, Sorella! E l'uomo che ha fatto? SL: Logicamente si e abbassato i calzoni. SM: Oh, no! E poi? SL: Non ci arrivi per logica, Sorella? Una monaca con la veste alzata corre molto piu veloce di un uomo coi calzoni abbassati!



Un tizio mentre cammina per strada, vede che da una biga in corsa guidata da un uomo cade una lampada. La raccoglie, la strofina ed esce un genio che gli da' la possibilità di esaudire un suo desiderio. Il tizio chiede di ricevere un miliardo. Dopo un po' torna a casa già tutto contento e vede che in cucina tra il frigo e la credenza c'è un biliardo di quelli belli da casinò. Indispettito, va a cercare l'uomo sulla biga per ridargli la lampada tarocca. Quando lo trova gli chiede: "Senta, il genio della sua lampada mi ha consegnato un biliardo invece che un miliardo!" E l'uomo gli risponde:"Se è per questo, lei crede che io avessi chiesto una biga?"



Un italiano in Francia sta consumando il suo "petit dejuner" , quando un francese, masticando la sua immancabile gomma, si siede accanto a lui. L'italiano lo ignora vistosamente, ma nonostante tutto, il francese l'apostrofa: "Voi il pane lo mangiate tutto?" L'italiano risponde sorpreso: "Certamente." Il francese fa un bel palloncino con la gomma: "Noi No. In Francia noi mangiamo solo la mollica. La crosta la raccogliamo in un contenitore, la ricicliamo, la trasformiamo in croissant e la vendiamo in Italia.", prosegue, con una smorfietta insolente. L'italiano resta in silenzio. Il francese insiste: "Ci metti la marmellata, sul pane?" L'italiano: "Certamente." Il francese, rigirando la gomma tra i denti e ridacchiando, fa: "Noi No. In Francia a colazione noi mangiamo la frutta fresca, mettiamo tutte le bucce e gli scarti in un contenitore, li ricicliamo, ne facciamo marmellata e li vendiamo in Italia.." L'italiano allora chiede: "Voi francesi fate sesso?"Risponde: "Ma certo!", con un gran sorriso."E cosa fate coi preservativi usati?" prosegue l'italiano. "Li gettiamo via, naturalmente." "Noi no" conclude l'italiano. "In Italia, li mettiamo in un contenitore, li recicliamo, li trasformiamo in gomma da masticare e li vendiamo in Francia."



Un trasfertista rientra in patria con la famiglia da un paese africano dove aveva lavorato portandosi appresso la moglie in stato di gravidanza. Passati i nove mesi di gestazione la moglie partorisce un bellissimo bimbo di un colore tendente al cioccolato.Il marito chiede spiegazioni alla moglie,la quale risponde che essendo il suo seno arido e privo di latte ha colto l'occasione offertagli da una signora di colore che aveva partorito da poco facendo allattare da questa balia il proprio piccolo, e di conseguenza il bambino essendo stato allattato dalla signora nera la pelle del piccolo ha assunto il colore scuro.Il marito si accomiato dalla moglie e mentre usciva dall'ospedale incontro' la mamma,alla quale chiese lumi chiedendo se fosse possibile che il colore della pelle del bimbo fosse deteminato dal latte succhiato.La mamma rispose :- Certo che e' vero, quando tu venisti al mondo io non avevo latte e tu succhiasti latte di capra e per questa ragione ti sono spuntate le corna.



Un giorno un marito girovagando per un mercatino "etnico" vede su di una bancarella ingabbiate delle rane abbastanza grosse con sopra un cartello " RANE POMPINARE 10 EURO". Tra l'incuriosito ed il libidinoso decide di acquistarne una e di portarsela a casa per provarla la sera stessa. Dopo cena si mette a guardare la televisione non vedendo l'ora che la moglie si addormenti. Come al solito la moglie ai primi colpi di sonno decide di andarsene a dormire lasciando il marito come al solito a guardare la TV. Accertatosi che la consorte si sia veramente addormentata corre a recuperare il pacchetto per fare la famosa prova. Alle tre del mattino la moglie viene svegliata da un vociare in cucina. Non vede il marito , si alza, si infila la vestaglia e si avvicina un po impaurita alla porta della stanza chiusa. Sente il marito che dice ".... far soffriggere bene bene la cipolla e versare i pelati. Nel frattempo controllare che la pasta non si scuocia...". Apre la porta e vede la cucina tutta in soqquadro ed il consorte infarinato che parla con una rana sul tavolo della cucina. La moglie stupita gli urla " .. ma cosa stai facendo ? Sei impazzito a parlare con una rana a quest'ora della notte ?..." ed il marito ".. non ti preoccupare se questa rana impara anche a cucinare tu domani puoi fare le valige e andartene fuori dai coglioni .. "



Una ditta deve assumere un dipendente. I due dirigenti si chiedono che tipo di domande porre ai candidati. - Io farei una domandina facile giusto per metterli a loro agio! - Va bene... li faremo contare fino a 10! Arriva il primo candidato. E l'esaminatore: - Ci conti fino a 10 per favore. - Due... quattro... sei... otto... - Ma no... con tutti i numeri! - Sa, io sono postino, e faccio il lato dei numeri pari, per me adesso esistono solo quelli! - D'accordo... vada pure! Arriva il secondo candidato. - Ci conti fino a 10 per favore. - Uno... tre... cinque... sette... - Ma no... con tutti i numeri! - Sa... sono collega di quello di prima, solo che io faccio l'altro lato della strada, quello dei dispari e per me adesso esistono solo quelli!- Va bene, vada. Arriva il terzo candidato. - Per caso anche lei è postino? - No, ci mancherebbe... io lavoro in comune! - Oooh, meno male... ci conti allora fino a 10 per favore! - Asso due tre quattro cinque sei sette fante cavallo e re!



Tua moglie mi ha raccontato una barzelletta cosi' divertente che per poco non cadevo dal letto.



Un gruppo di tortellini prende il sole in spiaggia. Ad un certo punto si alza uno e fa: - A rega', perché non s'annamo a fa' un bagno? C'è l'acqua che è un BRODO!!!



- Che differenza c'è tra una donna e la maionese? - La donna impazzisce se la sbatti bene, la maionese se la sbatti male...



- Il mio cane è così intelligente che tutte le mattine mi porta il Corriere della Sera! - Ma lo fanno in tanti! - Sì... ma io non sono abbonato!!!



Due ragazzini stanno giocando per strada con una piccola carretta attaccata alla schiena di un cane. Un signore che passa di lì li sgrida: - Ma che state facendo? Siete crudeli ad attaccare un carretto al vostro cane! Il signore si avvicina e nota una corda attaccata ai testicoli del cane, alché sbotta adirato: - Piccoli delinquenti che non siete altro! Ma siete pazzi! E' da depravati attaccare una corda ai testicoli del cane! I due si guardano in faccia e uno chiede all'altro: - Che cosa sono i testicoli? E l'altro: - Credo che si riferisca all'acceleratore...



Aereo in volo. Il pilota, nell'altoparlante, dice ai passegeri: - Il pilota del volo 567, Gennaro Esposito, vi dà il benvenuto a bordo dell'aeromobile MD Super 80, per il volo AZ 450 da Napoli a Monaco. Dopo la fase di decollo l'aereo viaggia alla quota di 7800 metri, la temperatura esterna è di -14 gradi, il tempo è bello e la temperatura allo scalo di Monaco è di 18 gradi. Vi raccomando di seguire con attenzione le indicazioni di sicurezza che gli assistenti di volo stanno per darvi e, sopratutto, sentite a me, mettiteve 'o passaporto miez' 'e diente, pecché si l'aereo cade, stu fatto che nun se sape chi cazzo site, adda fernì!!!



I nuovi fascisti
Non ce l'abbiamo con i neri e gli africani, solo vogliamo che non ci rubino il lavoro. Non ce l'abbiamo con gli omosessuali, solo non vogliamo che ci appestino col loro morbo. Questa e' una nuova destra che vuole battersi per il rispetto della civilta' e della democrazia. Non ce l'abbiamo con gli zingari, solo non vogliamo che mettano in pericolo le nostre comunita'. Non ce l'abbiamo con gli extracomunitari, solo non cvogliamo che occupino le nostre case. Questa e' una destra nuova dalla parte del cittadino e del lavoratore. La pelle, la razza la lingua, non c'entrano: se non lo capite siete degli ebrei!



Nick Ammazzadraghi era un cavaliere di Re Artu' e aveva una particolare ossessione per le bellissime tette di Ginevra, ben sapendo che se le avesse toccate sarebbe stato messo a morte. Un giorno Nick rivelo' il suo desiderio segreto a Mago Merlino che ebbe una soluzione per soddisfare il suo lussurioso desiderio, ma gli disse che gli sarebbe costato 1000 monete d'oro. Nick accetto' senza esitazione! Il giorno dopo, mago Merlino preparo' un sacchetto di polvere urticante e ne mise un po' nel reggiseno della regina Ginevra mentre lei stava facendo il bagno. Non appena la regina si rivesti` inizio' a sentir prudere sempre di piu`! Re Artu' allora convoco' il Mago Merlino per chiedergli un rimedio e questi rispose che solo una speciale saliva applicata per 4 ore poteva curare questo terribile prurito e i test svolti dal Mago rivelavano che solo la saliva di Nick Ammazzadraghi avrebbe funzionato. Il Re chiamo' subito Nick, che si era appena messo in bocca l'antidoto alla polvere urticante... E cosi' Nick Ammazzadraghi lecco' per ore le tette che aveva sempre sognato e venne pure festeggiato dalla corte come un eroe! Prima di tornare alle proprie stanze Nick venne fermato da Merlino che gli ricordo' il debito di 1000 monete d'oro. Nick, ormai soddisfatto, si rifiuto' di pagare, perche' tanto il Mago non avrebbe potuto confessare in quanto complice del suo inganno. Il giorno dopo il mago Merlino mise un bel po' di polvere urticante nelle mutande del Re ...



La prima della fila è una bellissima ragazza, con gonna strettissima; tenta di salire, ma con la gonna troppo stretta non riesce. Porta le mani dietro,abbassa la lampo e riprova, niente da fare, non riesce a salire ... Riporta le mani dietro, abbassa ancora la lampo e riprova. Niente da fare,non riesce ancora a salire!! Porta le mani dietro, abbassa ancora un po' la lampo e riprova ...L'uomo dietro di lei le afferra il sedere e la mette di peso sull'autobus. La tipa si gira incazzata, e da un ceffone all'uomo. "Come si permette, brutto maiale - dice la ragazza inviperita - di toccarmi il sedere!!??" Pensavo si fosse instaurato un certo feeling- dice l'uomo - sono 3 volte che mi abbassa la patta dei pantaloni !!



Robin Hood è in battaglia, con i suoi fidi compagni, contro i soldati dello sceriffo di Nottingham. Ad un certo punto una freccia colpisce Robin Hood, al braccio, il quale subito lancia un grido di dolore. "Ahhh!" Little John subito si preoccupa: "Robin! Ti hanno colpito?" "Sì... ahhhh..." "E dove, Robin???" "Qui... proprio qui... nel punto indicato dalla freccia!"



Quando di notte soffro d\'insonnia prendo dei lassativi. Non dormo lo stesso, ma almeno ho qualcosa da fare.



Le mie figlie hanno sposato due salumieri. Ho due generi alimentari.



Dedicato a tutti i Dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni: Il lavoro mi piace, mi affascina; potrei stare seduto per ore a guardarlo.



* \"Papà, cosa sono le icone?\" * \"Sono immagini sacre.\" * \"E perché Windows ne ha tante?\" * \"Perché ci vogliono i miracoli per farlo funzionare!\"

Barzellette su
Pagine dal 15/9/02